JoomMot

 

La NLM è lieta di annunciare che sono state donate 10.000 mascherine protettive alla Protezione Civile

Risultati per test genetico fattore Leiden

Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'test genetico fattore Leiden':

Risultati maggiormente rilevanti:



 fattore v leiden e pt 20210 - varianti geniche - lab tests online
Se il test genetico indica la presenza di una copia del gene del Fattore V Leiden o della PT 20210, allora l’individuo è eterozigote per quella variante; un individuo con due copie della variante genetica, è definito omozigote. La presenza del Fattore V Leiden è una delle predisposizioni genetiche ereditarie più comuni associate alla trombofilia.

 fattore v leiden - dna | esami del sangue e campioni biologici | cdc ...
Il fattore V è un fattore della coagulazione. Ogni fattore deve essere in una quantità adeguata e deve funzionare correttamente in modo che si formi un coagulo di sangue stabile e che questo si dissolva quando non ve ne sia più bisogno. Una quantità troppo piccola dei fattori, o una alterata funzionalità di uno di essi, può provocare ...

 risultati per test genetico fattore leiden - nlm
Il Test Genetico Trombofilia Base analizza le mutazioni dei geni del fattore V di Leiden, fattore II e MTHFR associate a un maggiore rischio trombotico venoso e/o arterioso. In aggiunta, il Test Genetico Trombofilia Plus misura il tempo di protrombina e i livelli sierici di omocisteina, resistenza alla proteina C attivata, proteina S libera e proteina C coagulativa, coinvolti nel processo di ...



Altri risultati:



 fattore v di leiden - wikipedia
Il fattore V di Leiden, chiamato anche solo fattore di Leiden, o fattore V di Leida (dalla città di Leida nei Paesi Bassi, dove fu identificato per la prima volta nel 1994 dal gruppo di ricerca del professore Rogier Bertina), è una variante della proteina fattore V umana. Questa variante aumenta il rischio di trombosi venosa poiché causa uno stato di ipercoagulabilità del sangue.

 trombofilia genetica: quando eseguire il test genetico | bgenetica
I dati della letteratura a oggi disponibili sull’associazione tra la presenza di mutazioni nei geni del fattore V Leiden e del fattore II sono in parte discordanti. Aspetti genetici Da alcuni anni sono state identificate due mutazioni, una a carico del gene che codifica per il Fattore V di Leiden e una a carico del gene che codifica per il Fattore II (o Protrombina ) della coagulazione.

 genetica medica | test dna fetale | centro medico santagostino
Test genetici per la trombofilia: analizza le mutazioni del fattore V di Leiden, Fattore II e MTHFR associato a un maggior rischio di trombosi venosa o arteriosa. Per accedere ai test genetici è necessario prenotare una visita di genetica medica.

 test genetico trombofilia - lifebrain
Il Test Genetico Trombofilia Base analizza le mutazioni dei geni del fattore V di Leiden, fattore II e MTHFR associate a un maggiore rischio trombotico venoso e/o arterioso. In aggiunta, il Test Genetico Trombofilia Plus misura il tempo di protrombina e i livelli sierici di omocisteina, resistenza alla proteina C attivata, proteina S libera e proteina C coagulativa, coinvolti nel processo di ...




Last Search Plugin 2.03

 

Nuclear Laser Medicine srl
Viale delle Industrie, 3 - 20049
Settala (MI) - ITALIA
Tel: +39 02 952451 - Fax: +39 02 95245238/37

P.Iva/Cod.Fisc.: 08763060152 - Cap. Soc. € 110.000,00 i.v.

 

QUALITÀ CERTIFICATA

Nuclear Laser Medicine srl è un’azienda certificata