JoomMot

 

La NLM è lieta di annunciare che sono state donate 10.000 mascherine protettive alla Protezione Civile

Risultati per analisi genetica fattore II

Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'analisi genetica fattore II':

Risultati maggiormente rilevanti:



 fattore ii • polo ggb genomics genetics and biology
Fattore II, o Protrombina, è precursore della trombina, ed essenziale nella fase terminale della cascata coagulativa che porta all’occlusione definitiva della zona danneggiata. L’analisi genetica identifica la variazione in posizione 20210 del gene F2, che comporta la sostituzione di una guanina (G) con un’adenina (A).

 mutazione 20210 del gene della protrombina (fattore ii)
La protrombina (fattore II) è un precursore vitamina K-dipendente della trombina, l'enzima terminale della cascata coagulativa (vedi figura Vie della coagulazione del sangue Vie della coagulazione del sangue ).Una mutazione a singolo nucleotide in uno (o, meno comunemente, entrambi) dei geni protrombinici alla posizione 20210 si traduce in aumento dei livelli plasmatici di protrombina (con ...

 fattore ii – microgenomics
Descrizione. Il Fattore II della coagulazione o Protrombina, per azione del Fattore V viene trasformato in trombina, la quale svolge un ruolo fondamentale nella formazione del coagulo. La mutazione puntiforme (G20210A) del gene della protrombina rappresenta, insieme al fattore V di Leiden, uno dei più comuni fattori di suscettibilità a ...



Altri risultati:



 mutazione g20210a del fattore ii - quali sono i valori?
Il Fattore II, noto anche con il nome di protrombina, svolge un ruolo fondamentale nella cascata coagulativa in quanto la sua attivazione in trombina consente la formazione di fibrina e quindi del coagulo. La presenza della mutazione G20210A è associata ad alti livelli di protrombina nel sangue con conseguente aumento del rischio di trombosi.

 trombofilia ereditaria (fattori della coagulazione) - tecnobios ...
Il Fattore II della coagulazione o Protrombina, per azione del Fattore V viene trasformata in trombina che svolge un ruolo fondamentale nella formazione del coagulo. L’analisi del DNA per il fattore II permette di identificare la mutazione G20210A che comporta un innalzamento dei livelli di protrombina (120-140%), e quindi di trombina, nel plasma con aumentato rischio di trombosi.

 analisi genetiche • polo ggb genomics genetics and biology
Analisi genetica che ricerca la variante in posizione 1691 del gene F5 (fattore V di Leiden), responsabile di un aumentato rischio di formazione di trombosi. Fattore II Ricerca della variante in posizione 20210 del gene F2, responsabile di un aumento dei livelli plasmatici di protrombina (fattore II), e conseguente aumento del rischio trombotico.

 analisi genetiche di trombofilia ereditaria - laboratorio biomedicals
Presso il laboratorio Biomedicals si effettuano test di biologia molecolare per lo studio delle più comuni mutazioni coinvolte nella trombofilia ereditaria: Fattore V, Fattore II, MTHFR, PAI-1. Nei soggetti a rischio la conoscenza della predisposizione genetica alla trombosi può fornire al medico elementi utili per una adeguata terapia preventiva. Il test è consigliato a donne che intendono ...




Last Search Plugin 2.03

 

Nuclear Laser Medicine srl
Viale delle Industrie, 3 - 20049
Settala (MI) - ITALIA
Tel: +39 02 952451 - Fax: +39 02 95245238/37

P.Iva/Cod.Fisc.: 08763060152 - Cap. Soc. € 110.000,00 i.v.

 

QUALITÀ CERTIFICATA

Nuclear Laser Medicine srl è un’azienda certificata