JoomMot

Risultati per test genetico fattore v g1691a

Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'test genetico fattore v g1691a':

Risultati maggiormente rilevanti:



 fattore v ricerca mutazione genetica - cdi
SIGNIFICATO CLINICO. Il fattore V recante la mutazione G1691A (detto anche Fattore V Leiden, dal nome della città olandese in cui venne scoperta la mutazione) non viene inattivato dalla proteina C attivata con conseguente aumento di produzione della trombina che, come dice il nome stesso di questa proteina, ha un effetto pro-coagulante favorendo pertanto la formazione di trombi.

 risultati per test genetico fattore v g1691a - nlm.it
Risultati per test genetico fattore v g1691a Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'test genetico fattore v g1691a':

 informazioni sul test genetico per trombofilia ereditaria
G1691A nel gene che codifica per il fattore V di Leiden, la variante G20210A nel gene che ... test genetico in esame e all’interpretazione dei risultati, in ottemperanza alle linee guida nazionali ed internazionali in materia di test genetici, esso dovrebbe essere offerto nell ...



Altri risultati:



 informativa test genetico per trombofilia ereditaria
Test Genetico per TROMBOFILIA EREDITARIA ... I geni in considerazione sono quelli relativi al Fattore V di Leiden e il Fattore II della coagulazione (Protrombina) e le mutazioni ricercate con questo test sono rispettivamente G1691A per il Fattore V di Leiden e A20210G per la Protrombina. Lo studio di queste varianti geniche è

 patologie cardiovascolari (trombofilia ereditaria ...
Fattore V di Leiden ... (APC) nei test di laboratorio ed una maggiore attività pro-coagulante del fattore V attivato che predispone alla trombosi. Tale variante G1691A è definita variante di Leiden (località in cui fu scoperta), ... Fatore V, mutazione G1691A:

 patologie cardiovascolari (trombofilia ereditaria ...
FATTORE V: variante di Leiden (G1691A) e mutazioni Y1702C e His1299Arg, Il fattore V attivato è un cofattore essenziale per l'attivazione della protrombina (fattore II) a trombina . Il suo effetto pro-coagulante è normalmente inibito dalla Proteina C attivata che taglia il fattore V attivato in tre parti.

 trombofilia genetica: quando eseguire il test genetico ...
Trombofilia genetica: quando eseguire il test genetico. ... (AT), proteina C e proteina S libera oppure la presenza di mutazioni a carico del gene che codifica per il Fattore V di Leiden (G1691A) e per il Fattore II-protrombina (G20210A). Queste mutazioni allo stato eterozigote (una sola mutazione) ...




Last Search Plugin 2.03

 

Nuclear Laser Medicine srl
Viale delle Industrie, 3 - 20090
Settala (MI) - ITALIA
Tel: +39 02 952451 - Fax: +39 02 95245238/37

P.Iva/Cod.Fisc.: 08763060152 - Cap. Soc. € 110.000,00 i.v.

 

QUALITÀ CERTIFICATA

Nuclear Laser Medicine srl è un’azienda certificata