JoomMot

Risultati per analisi genetica fattore Leiden

Di seguito l'elenco dei risultati di ricerca trovati rilevanti per la keyword 'analisi genetica fattore Leiden':

Risultati maggiormente rilevanti:



 fattore v di leiden : sintomi, cause, complicazioni e cure ...
Ultimo aggiornamento 6 Settembre, 2019 at 05:53 pmIl fattore V di Leiden è una comune malattia genetica ereditaria che può aumentare il rischio di sviluppare coaguli di sangue anomali (trombofilia), di solito nelle vene. La maggior parte delle persone con fattore V di Leiden non sviluppano mai coaguli anomali. Tuttavia, alcune persone con fattore V di Leiden sviluppano coaguli che portano a ...

 fattore di leiden, sintomi, cura e gravidanza - farmaco e cura
Fattore V di Leiden e Gravidanza. Le donne portatrici della mutazione del fattore V corrono un maggior rischio di sviluppare una trombosi in gravidanza o nel periodo post partum; si stima che circa il 50% dei casi di eventi trombotici gravidici siano dovuti ad una trombofilia ereditaria.

 fattore v di leiden - laboratorio genoma
Fattore V di Leiden Valutazione genetica del rischio di patologie cardiovascolari mediante analisi di mutazione del gene del Fattore V di Leiden Il fattore V attivato è un cofattore essenziale per l'attivazione della protrombina (fattore II) a trombina.



Altri risultati:



 analisi di mutazioni del gene r506q (fattore v di leiden ...
Analisi di mutazioni del gene R506Q (Fattore V di Leiden, trombofilia genetica) (pacchetto di prestazioni - 91.29.4/91.36.5) Analisi di mutazioni del gene R506Q (Fattore V di Leiden, trombofilia genetica) (pacchetto di prestazioni - 91.29.4/91.36.5)

 fattore v leiden e pt 20210 - varianti geniche | lab tests ...
Se il test genetico indica la presenza di una copia del gene del Fattore V Leiden o della PT 20210, allora l’individuo è eterozigote per quella variante; un individuo con due copie della variante genetica, è definito omozigote. La presenza del Fattore V Leiden è una delle predisposizioni genetiche ereditarie più comuni associate alla trombofilia.

 fattore v ricerca mutazione genetica - cdi
SIGNIFICATO CLINICO. Il fattore V recante la mutazione G1691A (detto anche Fattore V Leiden, dal nome della città olandese in cui venne scoperta la mutazione) non viene inattivato dalla proteina C attivata con conseguente aumento di produzione della trombina che, come dice il nome stesso di questa proteina, ha un effetto pro-coagulante favorendo pertanto la formazione di trombi.

 informazioni sul test genetico per trombofilia ereditaria
G1691A nel gene che codifica per il fattore V di Leiden, la variante G20210A nel gene che codifica per il fattore II e le varianti C677T e A1298C nel gene MTHFR. ... COME SI ESEGUE L’ANALISI GENETICA Per eseguire l’analisi è necessario il prelievo di un campione di sangue venoso.




Last Search Plugin 2.03

 

Nuclear Laser Medicine srl
Viale delle Industrie, 3 - 20090
Settala (MI) - ITALIA
Tel: +39 02 952451 - Fax: +39 02 95245238/37

P.Iva/Cod.Fisc.: 08763060152 - Cap. Soc. € 110.000,00 i.v.

 

QUALITÀ CERTIFICATA

Nuclear Laser Medicine srl è un’azienda certificata